Battesimo

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
I Certificati di Battesimo e Cresima
I certificati di Battesimo e Cresima possono essere richiesti durante l’orario della segreteria.
Il certificato di Battesimo viene richiesto per la documentazione per un matrimonio,
per chi fa la Comunione in altra Parrocchia (perché trasferito), per chi frequenta scuole cattoliche.
 

IL PARROCO

Padre Antonio M. IANNUZZI

 

Coppie Catechisti

Roberto & Pina DIOGUARDI Tel: 080 537 3415 – Cell: 349 287 2000
Piero & Lucrezia LORUSSO  Tel: 080 537 0906 – Cell: 320 695 2280

 

Quali documenti servono

1- Certificato di nascita del bambino/a;
2- Certificato di idoneità del padrino se non residente nella parrocchia; 3- Se la famiglia non forma parte di questa parrocchia, occorre il “nulla osta” del parroco del luogo di residenza.

 

Come scegliere il padrino e la madrina?

Nel caso del Battesimo, scegliere tra parenti e conoscenti giovani, che in futuro possano seguire tuo figlio da vicino. Conviene perciò sconsigliare questo ruolo ai nonni e altre persone avanti negli anni.

Il padrino.

Un Cristiano serio e contento di esserlo. Uno che ama la sua Chiesa e la frequenta, perché lì incontra Dio. Uno su cui si può contare.

Il giorno del Battesimo il bambino avrà al suo fianco, oltre ai genitori, i padrini (maggiori di 16 anni) che lo accompagneranno nel cammino della vita. Saranno un padrino ed una madrina, o anche uno solo dei due. Essi rappresentano la Chiesa che aiuta i genitori a trasmettere la Fede: l’hanno ricevuta con i tre sacramenti dell’iniziazione cristiana -Battesimo, Cresima, Eucaristia- e la testimoniano con la vita. Perciò, ad esempio, non possono rappresentare la Chiesa coloro che aderiscono a movimenti o associazioni contrari ad essa, coloro che hanno procurato divorzio, coloro che si sono sposati senza la Chiesa (matrimonio solo civile) e i conviventi. Una volta scelti, saranno gli stessi padrini a recarsi dal loro parroco. Questi farà loro firmare la promessa dell’impegno che si assumono, su di un documento che si chiama “Certificato di idoneità dei padrini”.

Nel caso della cresima, il padrino o madrina (uno solo dei due) è auspicabile che sia il padrino o madrina del battesimo.

N.B.: E’ importante che il padrino e la madrina si accostino ai sacramenti della Penitenza e della Eucarestia, in occassione del Battesimo o della Confermazione.

Cosa costa? È giusta consuetudine fare una libera offerta, per le necessità della parrocchia, in occasione della celebrazione dei sacramenti, nella misura delle proprie disponibilità.

Il sacramento sarà conferito, dopo l’opportuna preparazione, secondo le date già stabilite.
Date celebrazione Battesimo
Il corso inizia la 2a, 3a e 4a settimana di ogni mese presso la casa dei padri (Via Vito Lonero n. 7) alle ore 20.00
I Battesimi si celebrano la prima domenica del mese nella santa messa delle ore11.30, l’ultima domenica del mese nella Santa Messa delle ore 18.00.

BATTISTERO 

RITO DEL BATTESIMO DI UN SOLO BAMBINO

RITI DI ACCOGLIENZA

(il rito inizia all’ingresso della chiesa)

SAC: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.

ASSEMBLEA: Amen.

SAC: La grazia e la pace di Dio nostro Padre e del Signore nostro Gesù Cristo, sia con tutti voi.

ASSEMBLEA: E con il tuo spirito.

DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI SAC:

Che nome date al vostro bambino?

GENITORI: (nome)

SAC: Per N. che cosa chiedete alla Chiesa di Dio?

GENITORI: Il Battesimo.

SAC: Cari genitori, chiedendo il Battesimo per il vostro figlio, voi vi impegnate a educarlo nella fede, perché, nell’osservanza dei comandamenti, impari ad amare Dio e il prossimo, come Cristo ci ha insegnato. Siete consapevoli di questa responsabilità?

GENITORI: Sì.

SAC: e voi, padrino e madrina, siete disposti ad aiutare i genitori in questo compito così importante?

PADRINI: Sì.

SAC: Caro N., con grande gioia la nostra comunità cristiana ti accoglie. In suo nome io ti segno con il segno della croce. E dopo di me anche voi, genitori e padrini, farete sul vostro bambino il segno di Cristo Salvatore. (E, senza nulla dire, traccia sulla fronte del bambino il segno della croce. Quindi i genitori, il padrino e la madrina ripetono il suo gesto.) Dopo questi riti si entra in chiesa e ci si reca al luogo dove è proclamata la liturgia della parola

LITURGIA DELLA PAROLA (seguita dall’omelia)

PREGHIERA DEI FEDELI

SAC: Fratelli carissimi, invochiamo la misericordia di Dio per questo bambino che riceve il dono del Battesimo, per i suoi genitori, per i padrini, e per tutti i battezzati. Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci, o Signore.

ASSEMBLEA: Ascoltaci, o Signore.

1. Accogli, per mezzo del Battesimo, questo bambino nella tua Chiesa: noi ti preghiamo. R.

2. Fa’ che lui, segnato col segno della croce, professi apertamente la fede in tutte le circostanze della vita: noi ti preghiamo. R.

3. Rendilo partecipe della morte e risurrezione di Cristo: noi ti preghiamo. R.

4. Con la parola e l’esempio dei genitori e dei padrini cresca membra vivo della Chiesa: noi ti preghiamo. R. 5. Ravviva in noi qui presenti la grazia del Battesimo: noi ti preghiamo. R.

INVOCAZIONE DEI SANTI

SAC: Invochiamo ora l’intercessione dei santi: Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi. San Giovanni Battista, prega per noi. San Giuseppe, prega per noi. Santi Pietro e Paolo, pregate per noi. San , prega per noi. San Josemaria, prega per noi (Santo patrono del battezzando) Santi tutti di Dio, pregate per noi.

ESORCISMO E UNZIONE PREBATTESIMALE

SAC: Dio onnipotente ed eterno, tu hai mandato nel mondo il tuo Figlio per distruggere il potere di satana, spirito del male, e trasferire l’uomo dalle tenebre nel tuo regno di luce infinita; umilmente ti preghiamo: libera questo bambino dal peccato originale, e consacralo tempio della tua gloria, dimora dello Spirito Santo. Per Cristo nostro Signore.

ASSEMBLEA: Amen.

SAC: Ti ungo con l’olio, segno di salvezza: ti fortifichi con la sua potenza Cristo Salvatore, che vive e regna nei secoli dei secoli. ASSEMBLEA: Amen. (il sacerdote fa l’unzione con l’olio dei catecumeni sul petto del battezzando. E’ necessario aprire un po’ la maglietta del bimbo)

INVOCAZIONE SULL’ACQUA

SAC: Fratelli carissimi, preghiamo Dio, Padre onnipotente, perché questo bambino rinasca alla nuova vita dall’acqua e dallo Spirito Santo.

1° formula (obbligatoria nel tempo pasquale)

SAC: Padre misericordioso, dal fonte del Battesimo hai fatto scaturire in noi la nuova vita di figli.

ASSEMBLEA: Gloria a te, o Signore!

SAC: Tu dall’acqua e dallo Spirito Santo fai di tutti i battezzati un solo popolo di Cristo.

ASSEMBLEA: Gloria a te, o Signore!

SAC: Tu infondi nei nostri cuori lo Spirito del tuo amore per darci la libertà e la pace.

ASSEMBLEA: Gloria a te, o Signore!

SAC: Tu chiami i battezzati perché annuncino con gioia il Vangelo di Cristo nel mondo intero.

ASSEMBLEA: Gloria a te, o Signore! Quando l’acqua è già benedetta si omette l’invocazione:

SAC: E ora benedici  quest’acqua per il Battesimo di questo bambino, che tu hai scelto e chiamato alla nuova nascita nella fede della Chiesa, perché abbia la vita eterna. Per Cristo nostro Signore.

ASSEMBLEA: Amen.

SAC: Per il mistero di quest’acqua santificata dal tuo Spirito, fa’ rinascere a vita nuova questo bambino, che tu chiami al Battesimo nella fede della Chiesa, perché abbia la vita eterna. Per Cristo nostro Signore.

ASSEMBLEA: Amen. 2° formula

SAC: Dio, per mezzo dei segni sacramentali, tu operi con invisibile potenza le meraviglie della salvezza; e in molti modi, attraverso i tempi, hai preparato l’acqua, tua creatura, ad essere segno del Battesimo: fin dalle origini il tuo Spirito si librava sulle acque perché contenessero in germe la forza di santificare; e anche nel diluvio hai prefigurato il Battesimo, perché, oggi come allora, l’acquasegnasse la fine del peccato e l’inizio della vita nuova; tu hai liberato dalla schiavitù i figli di Abramo, facendoli passare illesi attraverso il Mar Rosso, perché fossero immagine del futuro popolo dei battezzati; infine, nella pienezza dei tempi, il tuo Figlio, battezzato nell’acqua del Giordano, fu consacrato dallo Spirito Santo; innalzato sulla croce, egli versò dal suo fianco sangue ed acqua; e dopo la sua risurrezione comandò ai discepoli: «Andate, annunciate il Vangelo a tutti i popoli, e battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». E ora, Padre, guarda con amore la tua Chiesa: fa’ scaturire per lei la sorgente del Battesimo, infondi in quest’acqua, per opera dello Spirito Santo, la grazia del tuo unico Figlio; affinché, con il sacramento del Battesimo, l’uomo, fatto a tua immagine, sia lavato dalla macchia del peccato, e dall’acqua e dallo Spirito Santo rinasca come nuova creatura. Discenda in quest’acqua la potenza dello Spirito Santo: perché coloro che in essa riceveranno il Battesimo, siano sepolti con Cristo nella morte e con lui risorgano alla vita: immortale. Per Cristo nostro Signore.
 

ASSEMBLEA: Amen.

RINUNCIA A SATANA E PROFESSIONE DI FEDE

SAC: Cari genitori, padrino e madrina, il bambino che voi presentate sta per ricevere il Battesimo. Nel suo amore Dio gli darà una vita nuova e rinascerà dall’acqua e dallo Spirito Santo. A voi il compito di educarlo nella fede, perché la vita divina che riceve in dono sia preservata dal peccato e cresca di giorno in giorno. Se dunque, in forza della vostra fede, siete pronti ad assumervi questo impegno, memori delle promesse del vostro Battesimo, rinunciate al peccato, e fate la vostra professione di fede in Cristo Gesù: è la fede della Chiesa nella quale il vostro figlio viene battezzato.

SAC: Rinunciate a satana? Rinuncio.

SAC: e a tutte le sue opere? Rinuncio.

SAC: e a tutte le sue seduzioni? Rinuncio.

SAC: Credete in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra? Credo.

SAC: Credete in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque da Maria vergine, morì e fu sepolto, è risuscitato dai morti e siede alla destra del Padre? Credo.

SAC: Credete nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne e la vita eterna? Credo. SAC: Questa è la nostra fede. Questa è la fede della Chiesa. E noi ci gloriamo di professarla, in Cristo Gesù nostro Signore. Amen.

BATTESIMO Il bambino viene presentato al fonte e il sacerdote domanda:

SAC: Volete dunque che N. riceva il Battesimo nella fede della Chiesa che tutti insieme abbiamo professato?

GENITORI E PADRINI: Sì, lo vogliamo. E subito il celebrante battezza il bambino. Segue un canto di acclamazione.

UNZIONE CON IL SACRO CRISMA

SAC:Dio onnipotente, Padre del nostro Signore Gesù Cristo, ti ha liberato dal peccato e ti ha fatto rinascere dall’acqua e dallo Spirito Santo, unendoti al suo popolo; egli stesso ti consacra con il crisma di salvezza, perché inserito in Cristo, sacerdote, re e profeta, sia sempre membra del suo corpo per la vita eterna. Amen. (e senza nulla dire fa l’unzione sul capo del battezzato)

CONSEGNA DELLA VESTE BIANCA E DEL CERO

SAC: N. sei diventato nuova creatura, e ti sei rivestito di Cristo. Questa veste bianca sia segno della tua nuova dignità: aiutato dalle parole e dall’esempio dei tuoi cari, portala senza macchia per la vita eterna.

ASSEMBLEA: Amen. Il sacerdote consegna la veste bianca poi presenta il cero pasquale, dicendo: Ricevete la luce di Cristo. (il papà accende la candela al cero pasquale)

SAC: A voi, genitori, e a voi, padrino e madrina, è affidato questo segno pasquale, fiamma che sempre dovete alimentare. Abbiate cura che il vostro bambino, illuminato da Cristo, viva sempre come figlio della luce; e perseverando nella fede, vada incontro al Signore che viene, con tutti i santi, nel regno dei cieli.

RITO DELL’ “EFFETA”

Il celebrante tocca, con il pollice, le orecchie e le labbra del battezzato, dicendo: Il Signore Gesù, che fece udire i sordi e parlare i muti, ti conceda di ascoltare presto la sua parola, e di professare la tua fede, a lode e gloria di Dio Padre.

ASSEMBLEA: Amen.

PREGHIERA DEL SIGNORE

SAC: Fratelli carissimi, questo bambino, rinato nel Battesimo, viene chiamato ed è realmente figlio di Dio. Nella Confermazione riceverà la pienezza dello Spirito Santo; accostandosi all’altare del Signore parteciperà alla mensa del suo sacrificio, e nell’assemblea dei fratelli potrà rivolgersi a Dio chiamandolo Padre. Ora, in suo nome, nello spirito di figli di Dio che tutti abbiamo ricevuto, preghiamo insieme, come il Signore ci ha insegnato. Si recita insieme il Padre Nostro

BENEDIZIONE

SAC: Dio onnipotente, che per mezzo del suo Figlio, nato dalla vergine Maria, ha dato alle madri cristiane la lieta speranza della vita eterna per i loro figli, benedica la mamma qui presente; e come ora è riconoscente per il dono della maternità, così con i suo figlio viva sempre in rendimento di grazie: in Cristo Gesù nostro Signore.

ASSEMBLEA: Amen.

SAC: Dio onnipotente, che dona la vita nel tempo e nell’eternità, benedica il padre di questo bambino; insieme con la sua sposa sia per il figlio il primo testimone della fede, con la parola e con l’esempio: in Cristo Gesù nostro Signore.

ASSEMBLEA: Amen.

SAC: Dio onnipotente, che ci ha fatto rinascere alla vita nuova dall’acqua e dallo Spirito Santo, benedica voi tutti; perché, sempre e dovunque, siate membra vive del suo popolo in Cristo Gesù nostro Signore. ASSEMBLEA: Amen. SAC: E vi doni la sua pace Dio onnipotente, Padre e Figlio  e Spirito Santo.

ASSEMBLEA: Amen

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.