Battesimo

PERCORSO DI FORMAZIONE PER I CATECHISTI DELLA PASTORALE BATTESIMALE

 
  • IL VICE PARROCO Padre Giuseppe M. DI NARDO
  • COPPIE DI CATECHISTI
Roberto & Pina DIOGUARDI Tel: 080 537 3415 – Cell: 349 287 2000
Piero & Lucrezia LORUSSO  Tel: 080 537 0906 – Cell: 320 695 2280
Nicola & Rosa PETRUZZELLI  Cell. 3286951455
Nicola & Giacomina DE NICOLÒ  Cell. 3476908388
Andrea & Elisabetta MASTRAPASQUA  Cell. 3281527720 – 3404108411

In vista della prima cerimonia che coinvolge i propri figli occorre procurarsi dei documenti per il Battesimo che devono consegnati alla Chiesa. Ma quali sono? Come e dove procurarseli?

Come per ogni cerimonia, anche per il Battesimo è necessaria tutta una serie di documentazione relativa al bambino o alla bambina che sarà battezzata, ai genitori e ai padrini e alle madrine. Ma cosa serve nello specifico? Vediamolo insieme!

Quali documenti per il battesimo servono?

I documenti necessari per il Battesimo non sono molti e vanno consegnati alla Chiesa in cui verrà celebrata la messa ancora prima di concordare la data della cerimonia. La consegna deve essere fatta prima del grande giorno perché qualora qualcosa non fosse corretto o non venisse consegnato per intero, allora il battesimo non potrà avere luogo.

Presso gli uffici della parrocchia si può prendere il modulo di richiesta di battesimo. Al suo interno devono essere inseriti tutti i dati del piccolo che si desidera battezzare. Un documento fondamentale è il certificato di nascita: qui deve essere indicato il nome del padre e della madre del bambino. Importante è anche l’attestato di idoneità del padrino e della madrina. Su questo documento si deve dimostrare che entrambi hanno ricevuto il sacramento della Cresima. Questa è essenziale per poter far questo ruolo, altrimenti non possono essere considerati idonei a ricoprire questo ruolo. Requisiti fondamentali sono inoltre il fatto che non devono essere conviventi, che devono essere sposati in Chiesa e non solo con rito civile oppure che siano divorziati. Il loro ruolo è infatti importantissimo, soprattutto perché dovranno affiancare i genitori durante la crescita dei piccoli.

Consigli utili

Questi sono tutti i documenti necessari per poter battezzare i propri figli. La documentazione non è molta ma richiede comunque molto tempo per poter essere analizzata e approvata. Proprio per questo motivo è importante iniziare ad informarsi un po’ prima.

Una volta accettata e consegnata alla segreteria della Chiesa in cui si intende far battezzare il piccolo allora è quindi possibile stabilire la data della cerimonia insieme al parroco.

  • Il percorso inizia la 1^- 2^- 3^- 4^ settimana di ogni mese presso la casa dei Padri (via Vito LONERO, 7), alle ore 20.00.

Importante ricordare

Il rito del Battesimo anche se breve, è molto importante perché costituisce il primo dei sacramenti della religione cristiana. Si svolge naturalmente in Chiesa (in certi casi anche nella cappella della clinica dove è nato il bambino) alla presenza dei padrini e dei genitori, e si conclude con il gesto del sacerdote che versa sul capo del neonato l’acqua benedetta.

IL PARROCO

Padre Antonio M. IANNUZZI