Cresima

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Fondamento:

Sin dalle origini il gesto battesimale è seguito da altri riti, con i quali si trasmette ancora lo Spirito: Pietro e Giovanni pregano e impongono le mani ai samaritani, già battezzati da Filippo ( At 8, 14-17); Paolo fa’ la stessa cosa ai discepoli di Efeso, dopo averli fatti battezzare nel nome di Gesù (At 19,1-7). Nei primi secoli è ovunque diffusa la pratica di aggiungere dopo il Battesimo i riti dell’imposizione delle mani e dell’unzione crismale sulla fronte, accompagnati dalla preghiera per avere un dono più abbondante di Spirito Santo. Questi riti significano anche il pieno inserimento nella Chiesa e nelle missione, e perciò sono riservati al vescovo. Quando poi il cristianesimo si diffonde nelle campagne e si moltiplicano il luogo del battesimo il vescovo non può essere presente dappertutto. Allora in occidente la Confermazione viene staccata dal rito battesimale; in oriente invece rimane unita, ma il presbitero può amministrarla con il Crisma benedetto dal vescovo. Anche oggi in occidente, a motivo della vastità delle diocesi, sempre più spesso vengono delegati alcuni presbiteri per aiutare il vescovo in questa celebrazione.

Il Ministro:

Vescovo o sacerdote delegato.

Il segno:

Crisma benedetto dal Vescovo nella Messa Crismale del Giovedì Santo composto di olio e aroma profumato ed imposizione della mano sulla testa.

La Parola:

“Ricevi il sigillo dello Spirito Santo che ti è dato in dono”.

Effetto : Crescita nella grazia ed irrobustimento della fede mediante il conferimento dello Spirito Santo con i suoi sette doni: Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà e Timor di Dio. (Attualizzazione della Pentecoste) Modalità per amministrare il sacramento della Confermazione nella nostra parrocchia

 

Confermazione Adolescenti

Catechismo per l’Iniziazione Cristiana dei fanciulli e dei ragazzi (CIC) 891

“Il Sacramento della Confermazione venga conferito ai fedeli all’incirca all’età della discrezione, a meno che la Conferenza Episcopale non abbia determinato un’altra età o non vi sia pericolo di morte, oppure, a giudizio del ministro, non suggerisca diversamente una grave causa”.

Linee Pastorali Diocesane (LDP) n° 60

“La CEI nel 1983, con delibera n°8, ha stabilito che l’età da richiedere per il conferimento della Cresima è quella dei 12 anni circa….In ogni caso, all’amministrazione del Sacramento si premetta un corso di preparazione biennale.”

 

Confermazione Adulti

LDP n° 62

E’ purtroppo frequente che si arrivi all’età adulta per ricevere la Cresima……I casi di particolare urgenza saranno considerati con la dovuta sensibilità pastorale ma anche come eccezione (non si prevedono comunque meno di 12 incontri, distribuiti in un congruo periodo di tempo).

Iscrizione : Mese di settembre.

Cammino per gli adolescenti (12 – 16 anni): Percorso biennale di fede con 1 incontro settimanale – partecipazione alla celebrazione Eucaristica delle ore 11.30 e agli eventi proposti durante il cammino di fede;

Cammino per gli adulti :

Percorso annuale con 1 incontro settimanale – partecipazione alla celebrazione Eucaristica delle ore 20.00 e agli eventi proposti durante il cammino di fede.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.